EDIZIONE 2015

  •  

    Nutriamo EQUAMENTE il pianeta, questo il messaggio dell’ 8^ edizione di EQUA –  la fiera ligure del Commercio Equosolidale, che per la prima volta, dal 21 al 24 maggio 2015, approderà alla Fortezza del PRIAMAR di Savona.

    Un intenso calendario di eventi a ingresso gratuito – pranzi e cene a Km0, attività per le scuole, mostre, spettacoli, musica, cinema, laboratori e incontri – animerà queste QUATTRO giornate volte a promuovere filiere produttive e commerciali che mirano ad una giustizia economica che rispetti persone e ambiente, contribuendo alla riduzione di povertà, esclusione sociale e dissesto ambientale.

    Alle aree espositive dedicate ai progetti di commercio equo dal Sud del mondo – abbigliamento, alimentare, cosmesi e artigianato – si affiancheranno  spazi dedicati alle esperienze di Local Fair Trade ovvero le produzioni agricole nazionali socialmente responsabili, eque nei rapporti economici, che tutelano i lavoratori e l’ambiente, rispettando i diritti umani e spesso legate all’Associazione Libera contro le mafie in quanto cooperative nate sui terreni confiscati alla malavita organizzata.  Nei giorni di giovedì e venerdì sarà presente in fiera Pietro Fragrasso, Presidente della Cooperativa Pietra di Scarto che produce le “belle” olive di Cerignola sui terreni che un tempo appartenevano al boss Rosario Giordano.

    Novità assoluta di quest’anno saranno i punti ristoro che, in collaborazione con gli Chef e gli allievi dell’Alberghiero Migliorini di Finale Ligure, dalla colazione al dopocena, proporranno menu EQUI e a Km0 e una cucina fatta di contaminazioni, abbinamenti insoliti e ricercati. Assolutamente da provare!!!

    TRE quest’anno i paesi ospiti dal Sud del Mondo – Palestina, Ecuador e India – con prodotti e messaggi da condividere, e SEI MOSTRE per accompagnare il visitatore alla scoperta dei prodotti e dei protagonisti delle filiere equosolidali.

    Dalla tavola alla musica, per conoscere non solo gusti e odori, ma anche sonorità di altre latitudini. Le melodie della Soulful Orchestra, il concerto della Banda di Piazza Caricamento, i virtuosismi del Gnu Quartet, sono alcuni degli happening musicali  che ogni sera animano lo spazio eventi a partire dalle 21.

    Sapori, profumi, suoni: non potevano mancare le immagini. Novità di Equa 2015 la sezione Cinema in collaborazione con Mondovisioni Festival. A inaugurare la rassegna, Sangue verde il film di Andrea Segre che ricostruisce gli eventi e le violenze di Rosarno.

    Per conoscere meglio i protagonisti delle filiere equosolidali e il loro lavoro, in programma ben sei mostre interattive a tutto gusto. Alla scoperta del cacao solidao e Il profumo della Biodiversità raccontano il lungo viaggio del cacao e delle spezie. Le storie femminili tra imprenditorialità e quotidianità sono illustrate da Donne del sud del mondo, cuore di imprese, integrazione ed economia solidale. Altri frammenti di vita sono catturati Io Equo, un percorso attraverso terre ricche di cultura e di tradizioni, catturate negli sguardi, nei volti e nei gesti degli agricoltori del Commercio Equo e Solidale. Il percorso didattico Tessere il futuro e quello multisensoriale Fair Lands completano il giro alla scoperta di questi angoli di umanità.

    A chiudere la manifestazione, un altro evento novità, che ben riassume lo spirito di condivisione della festa. Stiamo parlando di ChiEQUAtrova, una caccia al tesoro rivolta alle famiglie. Un modo diverso per esplorare i meandri della fortezza Priamar, mettendosi alla prova con quesiti e indovinelli alternativi e vincere un meraviglioso tesoro equo e solidale.

    La Regione Liguria, nel 2007, è stata la prima regione a prevedere una legge di settore. A distanza di 8 anni, in occasione di Equa 2015, sabato 23 maggio si svolgerà un incontro aperto a tutti i candidati alle prossime elezioni regionali per fare il punto, e soprattutto, capire le prospettive future della legge e le intenzioni dei candidati stessi. Questa iniziativa è collegata alla World Fair Trade Week,  il “contraltare” di Expo2015 sui temi del diritto al cibo e della sovranità alimentare raccontato in prima persona dai produttori di tutto il mondo che si svolgerà a Milano dal 23 al 30 maggio 2015.